Epitaffio di uno scoiattolo stanco

Due Camel sulla gobba del cammello
erano l’unica cosa da tirare,
Smoking Gold, Blue, Green.
Nel Barlume di una telefonata a carico
E di quelle poche monete, forse dobloni,
chiedevo la nausea per vomitare nel letto
sudato di un barbone errante.
Il Televisore antropomorfo, chiuso in se stesso
non parla o dice cose vane,
più radicalschic di qualche scrittore che compra
quello che disprezza.
Ma IO SONO EDOARDO e questo vi basti
perché l’egocentrismo è più costruttivo
di qualche legge morale
dettata dall’alcool o da una canna rollata malamente.
Io lo sono e voi no.
Non sono un pittore o un musicista
non ancora almeno.
Alea iacta Est.
To Drive.
Nel geoide post-glaciale
le anime sono solo poche migliaia.
I Golem di carne sono miliardi e vivono
da caotici malvagi
ma è dalla carne putrefatta che nascono le mosche
anche
quelle
Bianche.

(Edoardo Montanari)

Audio: Epitaffio di Uno Scoiattolo S

Voce: Edoardo Montanari (1996)